ROCCAFORTEDELGRECO.NET

Storia e cultura

LA FIUMARA AMENDOLEA                   

La fiumara Amendolea nasce nel cuore del Parco Nazionale dell'Aspromonte e  precisamente nella zona denominata Materazzelli ( m. 1720 s.l.m.) . 

Leggi tutto...

L'EMIGRAZIONE                                                            

Il fenomeno emigratorio rappresentò anche per Roccaforte  uno dei processi sociali più rilevanti che si verificarono all’inizio del XX° secolo.

Leggi tutto...

LA FLORA E LA FAUNA

La notevole diversità di ambienti presenti nel territorio di Roccaforte del Greco assicura una flora assai ricca e varia.

Leggi tutto...

LA DIGA SUL MENTA

Nel 1979 venne approvato il progetto relativo alla costruzione della diga sul Menta  da parte della Casmez e dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

Leggi tutto...

LA FESTA DEL SANTO PATRONO

Il 16  Agosto si svolge la festa in onore di San Rocco. Intorno a mezzogiorno, subito dopo la funzione religiosa, la statua del Santo  viene trasferita dalla Chiesa di San Rocco, dove abitualmente è custodita, alla Chiesa dello Spirito Santo.

Leggi tutto...

 

ANTICHE MIGRAZIONI

Le origini di Roccaforte e degli altri paesi della Calabria greca sono molto controverse. Esistono molte tesi  contrapposte che fanno risalire la radice ellenica a momenti storici differenti. Le principali tesi collocherebbero le origini nel periodo della Magna Grecia o nel periodo bizantino. Molti sono stati gli studiosi che si sono interessati alle origini e alla questione linguistica dei greci di Calabria.

Leggi tutto...

Domenica 9/12/2012 Continua a infuriare il maltempo in tutta la Calabria  con intensi temporali e temperature in calo. Il gelo artico ha raggiunto la punta estrema dello Stivale determinando un calo sensibile delle temperature che ha portato la neve anche in prossimità delle coste. Anche le vie del centro di Roccaforte del Greco sono ricoperte da una coltre bianca di neve. La temperatura, nella notte, è calata sensibilmente, complice un vento gelido che ha contribuito alla formazione della neve, raggiungendo -0,7 gradi alle ore 6.00. La temperatura massima di 0,8 gradi è stata raggiunta alle ore 15.00. Nelle prossime ore sono previste nevicate che interesseranno i rilievi a quote superiori ai 400-500 metri. 

Foto di Cristina Attinà

 

 

 

 

 

 

 

 

{jcomments on}

 

 

Copyright © 2018. All Rights Reserved.