ROCCAFORTEDELGRECO.NET

Storia e cultura

Mia vecchia casa,

ho nostalgia di te.

Ricordo con amore ogni angolo,

ogni cosa.

Il fuoco del camino

i vetri appannati

attraverso i quali guardavo

il volteggiare festoso dei fiocchi di neve.

 L’odore delle cose semplici

che la mamma preparava

per la vorace fame di noi bambini.

L’allegro rumore degli zoccoli

sui pavimenti di legno.

Il balcone traboccante di gerani e basilico.

e tanti, tanti altri ricordi

impressi nella mia mente

Che nessuno potrà cancellare.

ora sei sola, tutto è silenzio,

tutto è spoglio.

Ti chiedo perdono

per il mio forzato abbandono.

Sono lontana, ho una casa più bella,

però casa mia sei sempre tu.

E’ te che penso quando dico:

casa mia, piccola vecchia casa di paese.

E’ da te che vorrei correre

nei momenti di tristezza

per trovare un po’ di pace

nel tuo abbraccio

quella pace fatta di piccole cose

che qui non riesco a trovare.

Ti abbraccio casetta

e tu accogli la mia pena

la pena di chi ti ha dovuto lasciare

perché la vita ha voluto così.

La pena di chi partendo credeva

di trovare il Paradiso

e non capiva

che il Paradiso eri tu.

 

 

Copyright © 2018. All Rights Reserved.